Omicidio in diretta su Facebook: ucciso con quattro colpi di pistola

mercoledì 28 febbraio 10:22 - di Gianluca Corrente

Un altro omicidio in diretta. Un altro gravissimo fatto di sangue finito sui social. Un 55enne stava trasmettendo un video su Facebook Live. All’improvviso un uomo gli si è avvicinato e gli ha sparato quattro colpi uccidendolo. Prentis Robinson era appena uscito dalla stazione della polizia di Wingate, nel North Carolina. Era andato dagli agenti per denunciare un cellulare rubato e si stava filmando con un bastone per selfie. A un certo punto un uomo gli si è avvicinato e gli ha puntato una pistola pronunciando alcune parole. «Sei in diretta», gli ha detto Robinson prima che venissero sparati quattro colpi.

Omicidio in diretta, l’arresto dell’assassino

L’omicida è stato identificato dalla polizia come Douglas Colson. Ed è stato arrestato dopo essersi consegnato alle autorità. Nel frattempo un portavoce di Facebook ha detto alla Cbs News che la società ha rimosso il video originale: «Poiché non possiamo sapere se la vittima avrebbe voluto che questo orribile atto fosse trasmesso in diretta sui social media, abbiamo rimosso il video originale».

I precedenti video su Facebook

Non è la prima volta che succede. Anzi, ci sono precedenti che hanno già inorridito il mondo. ancora. In Thailandia, un papà ventenne ha impiccato la sua bimba di appena undici mesi in diretta su Facebook e si è poi tolto la vita. Un uomo, in Ohio aveva ucciso – sempre in diretta su Facebook – un anziano signore che non aveva altra colpa se non quella di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato, Entrambi i video sono stati poi rimossi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *