Nuovo problema per la Merkel: i tedeschi non vogliono l’Spd Schulz

 

Il 54% dei tedeschi non crede che il leader dei socialdemocratici tedeschi Martin Schulz dovrebbe assumere un incarico di governo in un futuro esecutivo di Grande Coalizione in Germania. E’ quanto emerge da un sondaggio dell’istituto Forsa, secondo cui il 36% del campione di 1001 persone è di parere contrario. Le resistenze nei confronti dell’ex presidente del parlamento europeo sono forti all’interno del suo stesso partito: il 47% non vede di buon occhio questa eventualità, contro il 44% di parere opposto. Sono ripresi intanto ieri mattina alle 10 i negoziati tra partiti impegnati nel tentativo di dar vita a una Grande Coalizione in Germania, dopo la decisione di prorogare i colloqui dopo la scadenza ultima di domenica. Molti i punti di accordo raggiunti da Cdu, Csu e Spd in settori quali alloggi, pensioni e digitale, ma restano contrasti sulla Sanità e le politiche di mercato.”Restano ancora importanti tematiche da sbloccare”, ha ammesso la cancelliera Angela Merkel. Le trattative per la formazione di una Grande Coalizione in Germania proseguiranno oggi. Lo affermano alla Dpa fonti coinvolte nei colloqui tra Cdu, Csu e Spd.