Notte di paura per tre ragazze sequestrate dai rapinatori in casa

Notte di paura per tre ragazze e i genitori di una di loro sequestrati dai rapinatori a Frasso Telesino, piccolo comune in provincia di Benevento. I rapinatori, forse quattro, incappucciati e armati di pistola, hanno fatto irruzione nell’abitazione di un medico. Lì hanno trovato la 16enne, figlia del medico, che è stata subito legata e imbavagliata. Stessa sorte per la due amiche di 20 anni. Bloccati dai rapinatori anche i genitori di una delle due amiche.

Sequestrate in casa, la ricostruzione

Secondo la ricostruzione fatta dalle vittime agli investigatori, la sedicenne aveva organizzato una serata con le amiche. A un certo punto le due ragazze sono uscite per comprare le pizze, la più piccola è rimasta in casa. Nel frattempo hanno fatto irruzione i rapinatori che hanno immobilizzato prima la giovane e subito dopo sequestrato anche le amiche tornate dalla pizzeria. Intorno alle 22, sono poi arrivati a casa del medico i genitori di una delle due ventenni, ma ad aprire al padre sono stati i malviventi che hanno sequestrato anche lui. Dopo una decina di minuti, la moglie, preoccupata del mancato ritorno dell’uomo, è entrata in casa dove è stata colpita violentemente alla testa e immobilizzata. I rapinatori hanno portato via oggetti di valore e denaro contante. Solo in tarda serata le vittime sono riuscite a liberarsi e ad allertare le forze dell’ordine.