No alle chiamate promozionali senza consenso: multa a Telecom

Il Garante per la privacy ha ordinato a Telecom Italia il pagamento di una sanzione amministrativa di 840.000 euro per aver effettuato telefonate promozionali senza consenso nei confronti di tutti gli ex clienti che non avevano dato l’autorizzazione a ricevere chiamate commerciali o l’avevano revocata. Con questa campagna pubblicitaria la società intendeva verificare un loro eventuale cambiamento di interesse. E’ quanto si legge in una nota.

Il Garante ha ritenuto «particolarmente grave» la condotta in considerazione del fatto che la…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi