Nigeriano completamente nudo per strada a Bassano: profugo anche lui?

Sconcerto a Bassano Del Grappa quando, intorno a mezzogiorno si aggirava in strada un uomo di colore, nigeriano, sui trent’anni completamente nudo. Non un caso isolato, del resto: in tutte le nostre città assistiamo a scene di ordinario degrado dai bagni nelle fontane pubbliche ad atti sessuali in pieno giorno all’aperto e sotto gli occhi di tutti. Il centralino del 113 è stato subito preso d’assalto dai cittadini intervenuti a denunciare questa ennesima  offesa alla sensibilità dei passanti. Molti i passanti e gli automobilisti che hanno postato la foto su Fb. La polizia ha poi rintracciato l’uomo e lo ha portato all’ospedale San Bartolo per un ricovero nel reparto di psichiatria.

Il nigeriano  è stato trovato  privo di documenti e incapace di parlare l’italiano ha fatto capire di essere un nigeriano di 30 anni. Senza opporre resistenza – ricostruisce il Gazzettino- è stato condotto all’ospedale San Bortolo per un ricovero. Per il momento gli agenti del vicequestore David De Leo sono al lavoro per risalire all’identità dell’uomo. Lo stile di vita degli immigrati “sarà presto quello di molti di noi”, sosteneva felice Laura Boldrini. No, questo stile di vita mai dovrà diventare nostro. In questo caso di tratta di un presunto profugo, privo di documenti e in stato di disturbo mentale.  Il leader della Lega Matteo Salvini ha postato la foto del “profugo” su Facebook e ha commentato: “Non vedo l’ora di riportare un po’ di rispetto, di ordine e tranquillità in questo Paese”.