Modena, aggressione con cacciavite, fermati tre giovani nigeriani

lunedì 19 febbraio 16:23 - DI Redazione
polizia molotov

Tre persone sono state fermate in seguito all’aggressione di un 27enne nigeriano avvenuta sabato a Modena. Gli agenti della Polizia sono intervenuti in via Crispi dopo una segnalazione di aggressione da parte della vittima, con regolare permesso di soggiorno sul territorio italiano, che ha chiesto aiuto al 112 perché minacciato da cinque connazionali, uno dei quali armato di cacciavite. L’intervento di personale della Squadra Volante e di personale Polfer ha consentito di bloccare tre dei cinque responsabili dell’aggressione, connazionali della vittima. Uno dei tre fermati è risultato non in regola con le norme sul soggiorno e sono stati avviati gli accertamenti amministrativi del caso da parte dell’Ufficio Immigrazione. I tre fermati hanno 23, 24 e 25 anni. Sequestrato anche il cacciavite utilizzato per le minacce. Sono in corso gli accertamenti per chiarire le cause dei fatti. Sempre nella giornata di sabato la Squadra Volanti ha indagato a piede libero altri due stranieri, un nigeriano e un albanese, in quanto non in regola con le norme sul soggiorno rintracciati nel corso degli ordinari servizi di pattugliamento sul territorio cittadino.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *