Meteo, Italia divisa in 2: vento e piogge al sud, soleggiato al centro-nord

Neve nel Frusinate. Nebbia sulle autostrade (specie l’A1) e una bassa pressione nordafricana che nelle prossime ore salirà di latitudine e si dirigerà verso il mar Ionio, posizionandosi vicino alle coste siciliane, per poi spostarsi verso la Grecia.

Vento e piogge al sud, soleggiato al centro-nord

Di tutto, di più, quello che annoverano le rilevazioni meteo in queste ore e che, nel dettagliol avvisano soprattutto come e dove, a partire da questa sera, il tempo peggiorerà diffusamente. E allora, riflettori puntati sulla Sicilia, dove una nuova ondata di maltempo che incombe sul sud dello Stivale porterà precipitazioni via via sempre più intense che sono già arrivate anche in Calabria e che è previsto raggiungano nelle prossime ore anche la Puglia centro-meridionale. E allora, sono attesi nubifragi o alluvioni lampo su molte province della Sicilia, in primis su Catanese, Ragusano e Siracusano. Forti piogge anche su Crotonese, Cosentino e sabato anche sul Leccese. Venti molto forti soffieranno su tutte queste zone ma, a quanto anticipato dai metereologi, non sarà solo il vento a impensierire il sul: il richiamo, infatti, è a prestare attenzione al potenziale pericolo di allagamenti che incombe in queste ore su paesi e città del Mezzogiorno. Clima asciutto e tempo piuttosto soleggiato al Centro-Nord, mentre, per un miglioramento diffuso su tutto il Paese bisognerà aspettare almeno fino a domenica.