Londra dichiara guerra agli oligarchi russi: «Spiegate dove prendete i soldi»

Presunzione di colpevolezza, in Gran Bretagna, per i ricchi oligarchi russi. Quelli di loro che risiedono nel Regno Unito d’ora in poi dovranno spiegare come fanno a sostenere uno stile di vita miliardario. Insomma, da dove arrivano le loro ricchezze.

La legge contro il crimine organizzato

La misura è stata annunciata al Times dal sottosegretario all’Interno, Ben Wallace, nell’ambito di una campagna contro il crimine organizzato, lanciata a nome di tutto il governo di Theresa May. Si tratta dei nuovi “Unexplained Wealth Orders”, le direttive che consentiranno alle autorità di confiscare tutti i beni e le proprietà di valore superiore alle 50mila sterline, la cui provenienza non è giustificata.

Sugli oligarchi russi pesa il sospetto di riciclaggio

A finire nel mirino saranno in particolare tutti i miliardari russi sospettati di reati come corruzione e riciclaggio. Si calcola che ogni anno ammonti a circa 90 miliardi di sterline il denaro che viene riciclato nel Regno Unito. Secondo il Times, sono già decine i soggetti identificati dalla autorità, che presto si troveranno a dover giustificare il modo in cui hanno acquistato ville, auto di lusso, yacht e gioielli.