Lo scandalo rimborsi stende il M5S: ecco i nomi dei primi 10 “sospettati”

mercoledì 14 febbraio 16:39 - DI Paolo Sturaro

Una figuraccia colossale. I grillini ne escono sbeffeggiati e ridicolizzati proprio sul web, il loro tradizionale campo d’azione. Si allarga il caso dei rimborsi targati M5S dopo il servizio delle Iene che ha denunciato alcuni bonifici, mai effettuati, di alcuni parlamentari pentastellati. «Stiamo procedendo con i controlli per mettere fuori dalla porta quelli che non hanno donato tutto quello che avrebbero dovuto», si legge sul blog M5S. Si tenta di salvare la faccia.

Rimborsi M5S, sono già dieci sotto accusa

Vengono annunciati i primi 5 nomi su cui «sono emerse irregolarità»: Andrea CecconiCarlo MartelliMaurizio BuccarellaIvan Della ValleEmanuele Cozzolino. «A ognuno di questi è stato chiesto di provvedere immediatamente a versare quanto dovuto», concludono i Cinque Stelle. Ma altri cinque nomi sono stati resi noti dalle Iene tramite un post apparso sul sito della trasmissione di Italia1. Tra i parlamentari che avrebbero «falsificato le restituzioni di parte degli stipendi al Fondo per il microcredito» compaiono Silvia BenedettiMassimiliano BerniniElisa BulgarelliBarbara Lezzi e Giulia Sarti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giidelson@alice.it 18 febbraio 2018

    Ci restituiscano soldi tutti i partiti

  • Caporaletti.pietro@sfr.fr 14 febbraio 2018

    Sono Tutti Uguali Vergogna