La Russa: “Patto anti-inciucio? Vogliamo il giuramento dei candidati” (video)

«Ho sentito io stesso, con le mie orecchie, Berlusconi e Salvini dire sì a Giorgia Meloni quando la leader di Fratelli d’Italia ha chiesto loro di partecipare alla manifestazione» Così Ignazio La Russa, sulla manifestazione anti-inciucio annunciata da Fratelli d’Italia, in programma a Roma il 18 febbraio. «Non capisco quindi– ha aggiunto il deputato di Fratelli d’Italia – ora tutto questo barcamenarsi e non capisco perché, se a parole sono tutti d’accordo, non vogliano impegnarsi partecipando alla manifestazione».  La Russa ha parlato a margine dell’incontro organizzato a Milano dall’Associazione nazionale Alpini, sul ritorno della leva obbligatoria. «Io credo – ha aggiunto – che se tutti i candidati fanno un giuramento solenne dicendo che non cambieranno partito, non tradiranno gli elettori e non voteranno mai per un governo con la sinistra, gli stessi elettori di centrodestra avranno più fiducia in noi, ci voteranno di più e ci consentiranno di governare meglio. A noi di Fratelli d’Italia – ha concluso – piace l’idea di dare agli italiani la certezza che i nostri candidati non cambieranno casacca e vorremmo che anche i nostri alleati facessero altrettanto».

Iniziativa anti-inciucio per evitare patti con Pd o M5S

Giorgia Meloni nei giorni scorsi aveva annunciato l’iniziativa per domenica 18 febbraio a Roma. «Una manifestazione – ha detto la leader di FdI – perché tutti i nostri candidati si impegnino a non fare inciuci di governo dopo il voto del 4 marzo. Rinnovo l’invito anche agli alleati, Lega e Forza Italia, di venire in piazza con noi per prendere l’impegno a non fare inciuci con le due facce della sinistra, che sono PD e M5S».