La Russa ai grillini: «Siete trasparenti? Fuori i numeri delle parlamentarie»

giovedì 1 febbraio 14:13 - di Redazione

Caos e polemiche sulla democrazia “virtuale” in casa grillina. Dopo gli attacchi e gli esposti degli esclusi e/o epurati dalle liste elettorali pentastellate, arriva la richiesta di chiarimento degli avversari politici. «Siamo ancora in attesa di conoscere i dati delle parlamentarie, il numero di preferenze che hanno preso i candidati M5S entrati in lista, quante persone hanno votato», è l’attacco di Ignazio La Russa di Fratelli d’Italia.

La Russa ai grillini: fuori le carte delle parlamentarie

«Sembrerebbe dalle notizie che filtrano che il tanto decantato sistema Rousseau per scegliere democraticamente i candidati al Parlamento si sia inceppato in più punti e che, dunque, per questo, per nascondere la verità, i risultati delle parlamentarie tardino a venire fuori», incalza il parlamentare del partito di Giorgia Meloni. «Il partito della trasparenza, della legalità, della democrazia diretta e adesso anche dei candidati “super competenti”, non può far finta di niente, ma dovrebbe fornire al più presto ai cittadini italiani una spiegazione di quello che è accaduto e che sta accadendo. Ma forse ciò non è possibile…». A due settimane dal voto online, infatti, è ancora buio fitto sull’esito delle parlamentarie chiuse a doppia mandata nella cassaforte dell’associazione Rousseau, gestita da Davide Casaleggio. Nessuno sa ancora, neanche tra gli stessi eletti del movimento, neppure nello staff ristretto del grande capo Luigi Di Maio, quante persone abbiano votato, quante preferenze siano state espresse e chi ne abbia ottenute di più. Alla faccia della trasparenza e della democrazia diretta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Enrico de Angelis 2 febbraio 2018

    Ma cosa si aspettava Minniti, che gli altri paesi euriopei fossero dementi, sciocchi e fasulli, come noi italiani governati da queste emerite cloache???Ma se un governo, mai smentito, e saputo per bocca di un suo alleato, la Bonini, che ci ha detto a tutti, che l’invasione dei migranti dall’Africa, mossisi in sintonia con chi scappava dalla guerra in Siria e quindi meritevole di assistemza e di permesso di soggiorno, è stata voluta, concordata e spinta da Renzi ed il PD, prendendoseli tutti noi in Italia, ed infatti bloccammo l’aiuto europeo con marinarie di altre nazioni per i salvataggi in mare, e modificando anche i nomi del Canale di Sicilia, spostato verso le coste libiche, quando invece + tra Sicilia e Tunbisia, la dice lunga sulla volontà di invasione. E sapete cosa chiedemmo o meglio chiesero??? Sforare il 3% dei bilanci, così da avere soldi in più da spendere per le mancette elettorali, comprarsi i voti, mica esiste solo il sistema sporco e nascosto, c’è anche quello del Governo che lo fà apertamente. La famosa legge del mare internazionale che dice che all’allertamento con SOS la nave più vicina è obbligata a fermare la sua rotta, e portarsi vicino al natante in pericolo di affondamanto per salvare le persone. E sempre per legge rifocillati i salvati, li deve portare nel porto più prossimo e vicino e lì sbarcarli. E’ la legge internazionale che tutti gli stati hanno accettato e firmato. Ora sappiamo che la nostra marina militrare messa a fare questro servizio taxi, con la capitaneria di porto, e le ONG, si posizionavano al limite delle acque territoriali libiche ed entravano anche all’interno, per , avvisate via telefono, prendersi i migranti, lasciando che i personaggi padroni dei trasporti, rientrassero con i gommoni sulle spiagge libiche. TYra l’altro poi, non applicando la legge del mare, che cita che i naufraghi debbano una volta salvati, essere portati al porto più prossimo e vicino, e che sarebbero quelli libici, poi quelli tunisini, poi quelli grechi, malca, cipro, e poi alla fine in Sicilia; invece le ONG e la nostra marina militare li ha portati sino a Trieste, e Genova passando tutta l’Italia. Per questo è stata voluta, organizzata e decisa dal governo della sinistra coontro le sue stesse leggi e quelle internazionali per sforare il bilancio dello stato ed elargire , comprandosi, il voto di parte del popolo italico. E voi li voterete ancora?????? Poi non piangete le vostre figlie fatte a pezzi o violentate, la colpa è vostra!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Sergio 2 febbraio 2018

    Dimaio ragazzino. Da manicomio si ricoveri.

  • riandree 2 febbraio 2018

    Per essere il nuovo ricordano tantissimo la peggior veteropolitica democristiana senza però la sua classe