La Raggi da barzelletta: a Roma c’è il caos e lei filosofeggia sul web

Nel giorno del disastro, Virginia Raggi fa l’ennesima figuraccia. Roma in tilt. Molti negozi sono chiusi. La neve dappertutto, gli autobus fermi, la gente che non sa come andare al lavoro e lei è lontana. In un altro continente. Paradosso dei paradossi, scrive anche su Facebook: «Sono a Città del Messico per la conferenza del C40 #Women4Climate. L’Italia torna protagonista nel dibattito sui cambiamenti climatici. Le grandi capitali sono in prima linea per vincere le sfide di domani. Nessuno deve rimanere indietro. Lo sviluppo sostenibile e inclusivo il nostro obiettivo comune. Il futuro nelle nostre mani.

Il fantasma della Raggi sotto accusa

Non è una barzelletta, è tutto vero. E scoppia la polemica. Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Fabrizio Sartori, la critica in modo durissimo: «L’ordinanza del sindaco Raggi rispetto all’emergenza neve speriamo non rimanga solamente un atto istituzionale, ma che effettivamente siano state disposte tutte le misure del caso da parte del Campidoglio per evitare disagi ai cittadini. Roma purtroppo è già ridotta aun campo di patate a causa delle buche che si sono aperte in questi giorni, mettendo a dura prova sospensioni e pneumatici delle automobili, ma soprattutto a repentaglio l’incolumità dei romani che guidano macchine e scooter, costretti a fare lo slalom tra una voragine e l’altra che si prono all’improvviso sull’asfalto.