La rabbia della madre di Pamela: «Spero di vederli soffrire fino alla morte»

«Spero e prego che giustizia sia fatta! Quello che le hanno fatto è indescrivibile e così crudele che spero di vederli soffrire lentamente fino alla morte! Ti amo Pamela». È il post che questa mattina ha pubblicato su Facebook Alessandra Verni, madre di Pamela Mastropietro, la ragazza uccisa e sezionata e il cui cadavere è stato trovato in due valigie a Macerata. La donna  è arrivata a Macerata da Roma questa mattina. È rimasta poco più di mezz’ora nell’obitorio di Macerata per il riconoscimento ufficiale del corpo di Pamela. La madre della diciottenne era scortata dai carabinieri, che hanno impedito ai giornalisti di avvicinarsi. Dopo il riconoscimento, la donna è stata accompagnata nella caserma dei carabinieri per sbrigare alcune formalità legate al riconoscimento.

L’appello su Facebook

Nei giorni scorsi, dopo la scomparsa della figlia, Alessandra Verni aveva lanciato un disperato appello su Facebook. Quando si sono perse le tracce di Pamela, la famiglia non aveva esitato a rivolgersi a Chi l’ha visto?. Ieri sera sua madre ha raccontato alla trasmissione Rai di avere appreso la notizia dalla stampa. «Come è possibile che io sappia dai giornali e dalla rete che mia figlia è stata trovata in una valigia se gli inquirenti mi hanno convocato domani per l’eventuale riconoscimento?», ha fatto sapere la donna, raccontando che l’ultima volta che ha visto sua figlia risale a qualche giorno fa.