La prof ai poliziotti: “Merde, dovete morire”. Il video diventa un caso politico

Durante gli scontri tra il corteo antifascista dei centri sociali a Torino con la polizia si nota una donna che inveisce contro gli agenti (nel video sopra) augurando loro di morire e chiamandoli ripetutamente “merde”. I poliziotti restano impassibili dinanzi agli insulti. La donna, come ha rilevato la trasmissione Matrix, è un’insegnante e ai microfoni della stessa trasmissione non solo non si mostra pentita della sua condotta in piazza ma rivendicagli insulti alle forze dell’ordine: “Difendevano i fascisti, io stessa mi potrei trovare con il fucile in mano a combattere queste persone”. Una dichiarazione d’intenti in pratica. Durante la trasmissione Matrix Matteo Renzi ha commentato il video sostenendo che l’insegnante andrebbe licenziata per il suo comportamento.