La Procura della Florida: per Cruz potremmo chiedere la pena di morte

lunedì 19 febbraio 18:10 - DI Redazione

La Procura della Florida non esclude di chiedere la pena di morte per il 19enne Nikolas Cruz, autore della strage al liceo di Parkland, in Florida. “Questo è certamente il tipo di causa per cui è stata progettata la pena di morte”, ha detto infatti il procuratore dello Stato, Michael Satz. Cruz è stato incriminato con 17 capi d’accusa per omicidio premeditato, e i suoi legali hanno fatto sapere che Cruz potrebbe dichiararsi colpevole dei suoi crimini proprio per evitare la pena di morte. Intanto a pochi giorni dalla strage nella scuola di Parkland, in Florida, costata la vita a 17 persone, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, apre a una stretta sulle armi e si dice pronto a sostenere un miglioramento del sistema nazionale di controlli sui precedenti penali di chi intende acquistare pistole e fucili. “Mentre sono in corso discussioni e vengono valutate revisioni, il presidente è favorevole alle iniziative per migliorare il sistema di controlli federali sui precedenti penali” di chi decide di acquistare un’arma, ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders, in un comunicato, spiegando che Trump “ha parlato al senatore Cornyn del disegno di legge bi-partisan che lui e il senatore Murphy hanno presentato”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *