La Boldrini aizza lo scontro: «Il fascismo non muore mai. Fermiamolo» (video)

«Ci sono segnali che evidenziano come il fascismo non muoia mai». Parola di Laura Boldrini che, non paga del ridicolo post sponsorizzato su Fb dove sfoglia dei cartelli contro «qualsiasi ricostruzione del partito fascista» (pericolo di indubbia attualità) come una militante di primo pelo, è tornata sull’argomento dai microfoni di Circo Massimo su Radio Capital.

Boldrini: il fascismo va fermato

La presidente della Camera ripete il disco rotto dell’allarme democratico per fermare il pericolo fascista-nazista-populista: «Se uno è fascista e lo dichiara apertamente quel partito cos’è?

Non c’è bisogno che ci sia qualcuno che assomigli a Mussolini. Il fascismo è una cultura…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi