Il M5S istruisce i suoi: «Tirate fuori il peggio, foto imbarazzanti, nefandezze»

venerdì 2 febbraio 14:43 - DI Adriana De Conto

Ecco la tempra dei Cinquestelle. Istruzioni importati ai candidati  fate a pezzi gli avversari, con tutti i mezzi. Che la macchina del fango abbia inizio. Ecco chi sono i pentastellati in Veneto, ecco quella che viene definita con un eufemismo “comunicazione negativa”. Così il Movimento 5 Stelle in Veneto ha deciso di impostare la campagna elettorale per le elezioni politiche del 4 marzo. Una notizia sconcertante e imbarazzante. Gli avversari, di qualsiasi schieramento, dovranno essere “infangati”. Di ciascuno dovrà essere tirato fuori “tutto il peggio che si può tirar fuori”. Dovranno essere trovate “nefandezze”. “Foto imbarazzanti”. Lo leggiamo sul Gazzettino. L’ordine di scuderia è impartito da Ferdinando Garavello, responsabile della comunicazione in Veneto del Movimento guidato da Luigi Di Maio, ai 56 candidati alla Camera e al Senato. Che, alla richiesta di spiegazioni, risponde così: «È un’operazione trasparenza».

Ricordate le Europee? Non è passato un secolo quando Casaleggio senior si scagliava contro i “professionisti del fango” che – come dichiarava – “stanno preparando dossier su di me e la mia famiglia”, invitandoli poi “a non perdere il loro tempo”. Oggi la macchina del fango viene invece riabilitata e scaraventata come una clava contro gli avversari in questa campagna elettorale.

macchina-del-fangoI

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • dcosmidi@otenet.gr 4 febbraio 2018

    sono cose inaudite i partiti che non presentano programmi serii in cui i paese ha bisogno non devono neanche prederli in considerazione.

  • Giuseppe Forconi 4 febbraio 2018

    Pentastellari…. un ammasso di ex comunisti insoddisfatti di loro stessi e del partito che avevano tanto amato. Mi auguro che possano sparire dalla faccia della politica, politica che non hanno idea di cosa sia, figuriamoci essere governati da loro. Sarebbe il CAOS.

  • giorgio.precetti@alice.it 3 febbraio 2018

    Diventerà il partito del gossip spinto

  • carlonobile38@libero.it 3 febbraio 2018

    Questa dei V stelle non sarebbe una campagna elettorale ma un insultare e infangare tutti coloro che sono loro avversari.Ma le campagne elettorali si sono sempre fatti su programmi e false promesse,ma mai infangando un buon nome di un avversario.Sig. Di Maio,quello che lei si apresta a fare e un gioco molto sporco.Si attaccano i propri avversari ma senza utilizare il fango.Ne è capace?

  • micini1@virgilio.it 3 febbraio 2018

    Sono dei dilettanti allo sbaraglio! Evidentemente hanno capito che per loro non c’è trippa per gatti, nel senso che, vedranno gli altri partiti vincere le elezioni, come al solito, e non trovano di meglio, che infangare gli avversari. Sono semplicemente RIDICOLI !

  • enrico.moiz79o@hotmail.it 3 febbraio 2018

    Ho appena finito incontro sulla comunicazione del M5S (nelle vesti di relatore) e , giusto per smentire questa fake news, riporto solo una frase delle mie SLIDE:

    “EducazioneChe significa soprattutto rispetto dell’interlocutore, saper ascoltare, non alzare mai i toni e saperli smorzare quando si alzano troppo. E’ sempre un segno di intelligenza e dà una buona impressione a chi ci ascolta.
    Restiamo sempre sui temi, sempre positivi. Cerchiamo di evitare attacchi gratuiti agli avversari”

    Saluti

  • Elettrodomotica@gmail.com 3 febbraio 2018

    Sono un normalissimo cittadino, da una vita non credo più ai giornali e la televisione. Per me contano i fatti, dicono che ho quasi 66 anni disoccupato non ho la pensione, non posso curarmi in quanto le medicine costano troppo.