Il figlio della vittima di Kabobo in lista con Fratelli d’Italia in Lombardia

Il figlio di una vittima di Adam Kabobo si candida con Fratelli d’Italia. Kabobo, ghanese di 34 anni, nel maggio 2013 aveva seminato il terrore nel quartiere Niguarda di Milano ammazzando tre passanti a colpi di piccone. Tra le vittime c’era anche Ermanno Masini, pensionato di 64 anni.  Ora suo figlio Andrea è in corsa per le regionali della Lombardia. Molti nomi di rilievo nella lista di Fratelli D’Italia: capolista a Milano è Riccardo de Corato, ci sono Romano La Russa, i consiglieri uscenti Maria Teresa Baldini (Fucsia people, ex Lista Maroni) e Antonio Saggese (ex Lista Maroni). Nella lista anche Francesco Sicignano, che a Vaprio d’Adda colpì un ladro che stava tentando di derubarlo nella sua casa.

Fratelli d’Italia, liste presentate in Lombardia

FdI ha presentato in conferenza stampa anche i candidati per le Politiche: i cinque dei collegi uninominali di Camera e Senato – sostenuti dall’intero centrodestra – e i nomi inseriti nei listini per i collegi plurinominali. Insieme ai nomi storici della destra milanese, corre una pattuglia di amministratori locali, sindaci e assessori dell’hinterland, e giovani dirigenti che appartengono alla generazione di Giorgia Meloni, come Carlo Fidanza, che degli enti locali di FdI è responsabile nazionale: «Fratelli d’Italia – spiega – punta forte su Milano e sulla Lombardia per riportare al voto i tanti delusi, con la candidatura in prima persona di Giorgia Meloni e con un mix virtuoso di esperienza, rinnovamento e buon governo portato avanti dai tanti amministratori locali presenti nelle nostre liste». Meloni infatti, oltre a essere candidata nel collegio laziale di Latina, ha scelto di correre come capolista a Milano, seguita da Fidanza, che guida anche il listino plurinominale nel collegio Abbiategrasso-Legnano-Rozzano.