Gli eserciti dell’odio: ecco quali sono i leader e i partiti più insultati sul web

Le elezioni sono alle porte e, come previsto, il voto del 4 marzo diventa tema caldo sui social. Talmente caldo che insulti, ma anche volgarità e minacce nei confronti dei leader politici sono ormai diventati un triste ritornello nei tanti messaggi che gli utenti hanno affidato a Twitter e Facebook. Ma chi, fra di loro, è il politico più insultato in assoluto sul web? A svelarlo è l’azienda D-Link, che attraverso la campagna #ConnettitiResponsabilmente – nata per promuovere un utilizzo responsabile della connettività e incentivare un comportamento positivo online – ha analizzato quasi 2 milioni di contenuti fra tweet e commenti legati alle elezioni 2018.

Si tratta di messaggi verso i candidati, i partiti o verso altri elettori. E…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi