Giorgia Meloni va a Budapest da Orban: “Lui difende i confini europei”

Piena sintonia tra la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e il primo ministro ungherese Viktor Orban: “Domani sarò a Budapest a incontrare Orban. Voglio dare un segnale rispetto ai nostri rapporti con l’Ue”. Lo ha detto Giorgia Meloni, ospite di Porta a porta, spiegando che il gruppo di Visegrad, di cui il premier ungherese è uno dei rappresentanti, “si sta preoccupando di difendere i confini europei dall’immigrazione incontrollata“. Come è noto il premier ungherese è sotto mira da parte dei burocrati di Bruxelles per le sue posizioni in difesa dell’Ungheria contro la gestione dissennata dell’invasione di clandestini da parte della Ue. “L’immigrazione sarà la fine dell’Europa”, ha affermato recentemente Viktor Orban che si è nuovamente scagliato contro la politica di asilo dell’Ue, esortando l’Unione a controllare meglio le sue frontiere, invece di concentrarsi su come proteggere i rifugiati che sono già arrivati. “L’Ue non deve concentrare l’attenzione sulla ridistribuzione dei rifugiati a cui ha concesso asilo, ma sulla protezione dei suoi confini”, ha detto in Bulgaria dopo aver incontrato il primo ministro Boyko Borisov. Secondo Orban, il modello europeo per la distribuzione dei rifugiati negli Stati membri “non è conveniente” e i singoli Paesi dovrebbero, individualmente, essere autorizzati a decidere a chi dare rifugio. L’Ungheria proporrà un proprio metodo per farlo. “L’immigrazione minaccia la nostra sicurezza, il nostro modo di vivere e la cultura cristiana”, ha detto il premier ungherese, descrivendo l’aumento del numero di migranti come “nuvole scure che si addensano sull’Europa”. La Meloni ha anche sottolineato che il finanziere internazionale “Soros impone col denaro l’immigrazione di massa e la distruzione degli Stati nazionali per fare dell’Europa il suo parco giochi. Io sto con il popolo e con chi è eletto come Orban. Al Governo vieterò alle Ong di Soros di operare in Italia. Per difendere la nostra democrazia”, ha detto il candidato premier di Fratelli d’Italia.