Giorgia Meloni su Fb: “Ecco le foto di Torino che non vi faranno mai vedere”

”Ho una domanda per Amnesty International che pubblica il barometro d’odio e attacca Fratelli d’Italia di ogni nefandezza: quando pubblicherà il barometro d’odio sulla violenza politica di antagonisti, centri sociali ed estremisti di sinistra?” Lo ha scritto su Twitter il presidente di Fratelli d’Italia e candidato premier Giorgia Meloni, che poi è tornata sull’argomento su Facebook: “Ecco le foto che non vi faranno mai vedere della manifestazione di ieri a Torino dei centri sociali e degli antagonisti: le chiamano bombe ripiene perché contengono al loro interno bulloni e schegge di metallo e quando esplodono diventano proiettili mortali. Piena solidarietà e vicinanza di Fratelli d’Italia al poliziotto ferito da uno di questi ordigni micidiali e ora ricoverato in ospedale”. Lo posta Giorgia Meloni su Facebook allegando le foto delle ferito del poliziotto colpito durante il corteo antifascista a Torino. “La pazienza è finita. Al governo Fratelli d’Italia – aggiunge Meloni – avrà tolleranza zero contro questi delinquenti e farà una legge anti blac block: arresto obbligatorio in flagranza nei confronti di chi partecipa a manifestazioni con il volto coperto e chiusura dei centri sociali che si sono resi responsabili di violenze e devastazioni”. Anche Forza italia c0mmenta: “La sinistra ha cavalcato questa invenzione dell’antifascismo, e poi i veri fascisti sono quelli dei centri sociali. Sono i fascisti di oggi, e vanno assolutamente combattuti. Non bisogna lasciare l’antifascismo, che è cosa nobile, in mano a questi delinquenti dei centro sociali: li conosciamo tutti”. Così il capogruppo di Fi, Renato Brunetta sugli scontri di ieri sera a Torino, nel corso di un incontro elettorale a Padova.