Gasparri: «Servono pene severissime per chi aggredisce le forze dell’ordine»

sabato 17 febbraio 19:22 - DI Redazione

«Centrodestra al governo vuol dire più sicurezza, più rispetto per Polizia e Carabinieri, pene severissime per chi aggredisce le forze dell’ordine e chiusura immediata di centri sociali dove si fomenta l’odio come Askatasuna. Fatti come quelli accaduti in questi giorni a Piacenza o a Bologna sono intollerabili, con violenti in piazza camuffati da antifascisti ma animati solo dall’avversione verso gli uomini e le donne in divisa». Lo afferma il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri. «Noi invece -aggiunge- vogliamo più sicurezza con più carabinieri e poliziotti di quartiere, più legalità e contrasto all’immigrazione clandestina. Ma anche certezza della pena, perché una volta identificati gli aggressori vengano puniti in maniera severa ed esemplare».

Risposta alla Pinotti sull’impiego  delle Forze Armate

Gasparri polemizza anche con il ministro della Difesa Pinotti che in una dichiarazione aveva attaccato Berlusconi  proposito dell’impiego delle Forze Armate. «Berlusconi e Forza Italia hanno sempre votato per le missioni militari internazionali dell’Italia, hanno valorizzato il ruolo delle Forze Armate e del comparto sicurezza-difesa. Si deve al governo Berlusconi il riconoscimento della specificità che invece i governi di sinistra hanno calpestato con contratti miserevoli. Sono quei governi che hanno dato 5 miliardi ai clandestini e 5 euro di aumento alle Forze Armate». «Noi -aggiunge- vogliamo incrementare l’impiego dei militari nelle strade con le operazioni avviate dal governo Berlusconi. Vogliamo più poliziotti e carabinieri di quartiere. È la sinistra che offende e mortifica le Forze Armate. Il ministro Pinotti, consapevole della condizione misera del suo partito che sta precipitando nei consensi, pensa di dar luogo a una polemica degna di un film comico. Le politiche arrendevoli del Pd hanno portato al linciaggio di un carabiniere a Piacenza. Questa è l’Italia del Pd, nemica delle divise, protettrice degli aggressori delle Forze di Polizia»

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • dcosmidi@otenet.gr 18 febbraio 2018

    L On . Gaspari ha perfettamente ragione . I governi della sinistra hanno portato le forze d’ordine in degrado con le riduzioni dei loro stipendi e con tagli econonici necessari per il rinnovo delle attrezzature e mezzi necessari x compatere la criminalita’. Tutto questo si vede giornalmente con l’aumento della criminalita’ e la insicurezza che sentono i cittadini. Gli agenti della pubblica sicurezza corpo dei Carabinieri e guardia di finanza devono essere ben stipendiati , sopratutto quelli che sono in prima linea per sconfigere la criminalita’.
    Anche il corpo giuridico deve applicare pene severe nei casi di aggressione cui vengono aggrediti agenti della pubblica sicurezza.

  • marimanzo@gmx.net 18 febbraio 2018

    Gasparri ha ragione, bisogna tutelare le forze dell’ordine. Non e’ giusto che questi poveretti
    per difenderci devono rischiare anche la pelle e per giunta per quattro soldi. E chi pensa alle
    loro mogli, ai loro bambini se succede loro qualcosa? Se io fossi un politico, invece di sperperare
    soldi in cose inutili, darei un sostanzioso aumento di stipendio a tutte le forze dell’ordine.

  • caput.enrico@gmail.com 18 febbraio 2018

    Completamente d’accordo con Gasparri!

  • 17 febbraio 2018

    I agree with Mr. Gasparri! There should also be special units of the police to deal with violent radical elements of Italian society…possibly trained by the Italian special forces on technical control and if needed on the ability to defend the general public. Furthermore to be able to isolate the leaders of the radical elements…once the head is gone the rest will not pursue with actions. Actually the leaders should be apprehended the days before the demonstrations and held in custody…if violence breaks out the leaders would be legally responsible for the actions!!!think about it.

  • kudral3@yahoo.com.br 17 febbraio 2018

    queste sono delle verita’ indelebili se volete essere protetti dovete prestigiare coloro che mettono in rischio la loro vita tutti i giorni per farlo. basta con le falsificazuioni della verita’, ripristinare il vecchio buon senso perche’ e ‘ l’INDICAZIONE DI DEUS.