Gasparri: «La Bonino presidente del Senato o premier? Ma per favore…»

Emma Bonino sembra diventata come il prezzemolo, Emma di qua, Emma di là: chi la vuole in un ruolo, chi la proietta in un altro, ipotesi, fantapolitica. «Il Corriere della Sera ha una preoccupazione: piazzare da qualche parte Emma Bonino. Sembra un’agenzia di collocamento», rileva Maurizio Gasparri. «Un giorno dicono che c’è chi la vorrebbe addirittura premier. Adesso Presidente del Senato. Tutte ipotesi infondate». Fa chiarezza sulle ipotesi di collocamento della leader di +Europa, l’ex vicepresidente del Senato. «Una persona che sostiene certe tesi sulla vita – prosegue Gasparri – sulla compravendita di bambini, sulla droga, non potrà mai essere la seconda carica dello Stato. La fantasia di alcuni giornali è veramente imbarazzante per loro. Perdono copie. Perdono credibilità. La smettano di inventarsi le cose. Vincerà il centrodestra e tutte le bugie saranno spazzate via». Le ipotesi avventurose possono essere stucchevoli. «Dalla Bonino finta Presidente del Senato, al generale dei carabinieri per caso diventato tale da qualche settimana, impossibile ministro di Di Maio. Verrà il tempo delle proposte e delle realizzazioni vere e sarà il centrodestra a governare»..