Gasparri: «Il tempo passa ma la guida morale di Pinuccio Tatarella resta»

giovedì 8 febbraio 12:56 - DI Giorgia Castelli

«Diciannove anni fa ci ha lasciato Pinuccio Tatarella. Il tempo passa, ma il suo valore resta intatto nella memoria di tanti». Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato e capolista di Forza Italia nella circoscrizione Lazio 2, ricorda la figura di Pinuccio Tatarella, scomparso l’8 febbraio del 1999. «Viene evocato – dice l’esponente azzurro – come esempio di saggezza, di capacità di modernizzazione della destra e di unità del centrodestra. Molte cose sarebbero andate diversamente se un destino amaro non ci avesse privato troppo presto di un politico tanto saggio e tanto prezioso per la storia della destra e non solo». E poi ancora: «Lo ricordiamo e lo ricorderemo con rimpianto, ma anche con l’ambizione di poter proseguire la sua opera di unità del centrodestra, di modernizzazione di una destra di governo che secondo la sua lezione ha privilegiato la politica del fare, del guardare avanti, alla semplice conservazione delle memorie. Pinuccio Tatarella resta avanti a noi come esempio, come guida morale che non dimenticheremo mai».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *