Gasparri: “Di Maio bugiardo, mente anche sugli espulsi”(video)

domenica 25 febbraio 13:52 - di Augusta Cesari

Maurizio Gasparri a muso duro contro Il ridicolo in cui sta sprofondando Di Maio e tutto il M5S in seno al quale ogni giorno c’è una “sorpresina” tra incandidabili, impresentabili e furbetti. Gasparri li smaschera. ”I grillini rappresentano l’Italia peggiore. Bugiardi e incoerenti, annunciavano misure di valorizzazione con soldi da restituire e sono finiti nella vergogna e nel ridicolo per bonifici falsi e imbrogli fatti da decine di parlamentari. Hanno candidato di tutto e di più, truffatori e massoni, imbroglioni e condannati i cui voti incasseranno lo stesso perché Di Maio è un grande bugiardo”. Parole forti quelle del senatore di Fi, Maurizio Gasparri. Proprio perché il fatto è molto grave. Di Maio fa la parte di chi fa la voce dura (“Li espello, sono fuori dal partito”. Ma il meccanismo perverso purtroppo è ben diverso. “Dice che li espelle – continua il senatore di Fi – ma quelle persone restano candidate, saranno votate e alcune di loro elette. I 5Stelle fruiranno dei consensi ottenuti da questi imbroglioni. È sconcertante che il segretario Zampetti abbia ricevuto Di Maio al Quirinale- aggiunge sarcastico- Dovrebbe essere ricevuto negli uffici della Questura per raccontare tutte le nefandezze che ci sono alle sue spalle”.

“Nelle prossime ore emergeranno altri clamorosi casi”

“Nelle prossime ore emergeranno altri clamorosi casi che investiranno di ulteriore vergogna i 5Stelle – dichiara il senatore ed ex vice presidente a Palazzo Madama- . Saranno vicende eclatanti che  sposteranno altri voti verso il centrodestra della serietà, della responsabilità e della governabilità guidato da Berlusconi. Di Maio annuncerà altre finte espulsioni ma saranno gli italiani a mandarlo  dove merita”, conclude Gasparri, in questi giorni impegnato in una capillare campagna elettorale, a fianco delle persone, a sostegno di problemi seri e concreti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • carlonobile38@libero.it 26 febbraio 2018

    Il futuro del popolo italiano sta non solo nelle laconiche decisioni politiche,nei candidati dei vari partiti che,chi più chi meno anno il loro scheletri nell’armadio.Il vero problema sono le culle vuote,ma con la politica attuale specie della sinstra,che vuole tanti immigrati (invasori)che costano una montagna di soldi al giorno.Con gli sessi importi si potrebbero creare tanti posti di lavoro e fare in modo che i nostri giovani scappino via per poter lavorare e vivere degnamente la loro vita che gli viene negato in patria.E sono quei giovani che scappando via concorrono al defcit dei natali.A loro spetta di formare le famiglie e non agli anziani che restano.Cambiare la politica e fare in modo che i nostri giovani restino in Italia

  • Gigginocar@katamail.com 26 febbraio 2018

    Io piango per quelli che gli sono vicini a questo tizio perchè non si rendono conto con chi hanno a che fare.Se ne accorgeranno ben presto con che pasta stanno trattando.Questo insieme al suo partito sono Santi che non fanno miracoli.Sono solo capaci a sbraitare nient’altro.Poveri loro e poveri quelli che li votano.Tornate a casa che fate più bella figura.

  • petruccidario@gmail.com 26 febbraio 2018

    Da che pulpito viene la predica…
    Se ciascuno si facesse un esame di coscienza seria, forse, la campagna elettorale cambierebbe volto.
    E finalmente sarebbe su ciò che ciascuno sostiene e non per screditare l’avversario.
    Non è finalmente ora di cambiare rotta tutti insieme se veramente teniamo al futuro del popolo italiano?