Gasparri a Di Maio: «Rimborsopoli è niente, ti umilierò in Aula con nuovi dati»

martedì 20 febbraio 14:58 - DI Augusta Cesari

Travolti dalla figuraccia dei falsi rimborsi, dalle candidature impresentabili, dalle presunte espulsioni: e i Ciquestelle sono nella bufera. Ma «purtroppo il Movimento 5 Stelle non sta perdendo il consenso che meriterebbe di perdere, tra massoni, imbroglioni e questo De Falco. Sono insomma una congrega occasionale». Ma, tempo al tempo, avvisa il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri , perché il bello deve ancora venire. Per Luigi Di Maio, giura Gasparri, ciò che è avvenuto fin’ora è niente: il peggio arriverà dopo le elezioni del 4 marzo. «Vedrete quello che gli farò io in Aula se sarò rieletto. Loro fanno la rendicontazione delle spese sostenute e al 90% quella documentazione è falsa. E in Aula leggeremo voce per voce gli alberghi della Taverna, i pranzi di quell’altro, l’aggiornamento professionale da 136mila euro di Ciampolillo». Insomma, Di Maio non dorma sonni tranquilli, la battaglia politica è solo iniziata. «I 5 Stelle si preparino – conclude Gasparri -. Alcuni dei miei collaboratori hanno preparato dei dati. Per il M5s il ritorno al Senato sarà un calvario. Li umilieremo davanti all’Italia. Si dovranno vergognare e uscire dall’Aula per la vergogna».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Joe.Leggenda@gmail.com 28 febbraio 2018

    Che il Secolo d’Italia, come il Signor Di Mario, ci spieghi meglio il confronto massoni ed imbroglioni. Meno chiacchere e più cultura. Giornalismo e politica di 3 classe…che pietà…

  • marimanzo@gmx.net 23 febbraio 2018

    La politica fatta cosi’ e’ uno schifo.

  • covellaf@aol.com 21 febbraio 2018

    Bisogna togliere da subito ogni credibilita’ e quindi voti, ai 5/s, se “sti-poco-di-buono” riescono ad andare in massa al governo sara’ troppo tardi! Pensi ad una alleanza di questi con il PD, possibile e facile, quasi scontata. voi non ci ptreste + essere a contrastarli e sarebbe la fine della civilta’ per l`Italia.

  • ben_bellantone@yahoo.com 21 febbraio 2018

    Caro Maurizio bene svelare le magagne dei mascalzoni, se il M5S esiste e’ perche’ i vecchi Partiti gli danno e continuano a dargli LINFA. Incominciate a tagliare gli infiniti benefici del durante e dopo il servizio di tutti i deputati e senatori, dei dipendenti di Camera e Senato e dei pensionati ex “onorevoli”. Non permettete ad altri BOLDRINI di assumere dipendenti non necessari ed elargire benefici a destra e a manca. Curate gl’italiani che sono piu’ bisognosi degli invasori che continuano ad invaderci giornalmente grazie al bullo Renzi ed ai suoi accoliti. Siamo ridotti ad apprezzare un’incompetente come Gentiloni dall’aspetto del cameriere gentile che manca solo del tovagliolo sul braccio. Ridurre il numero di deputati e senatori, numero che non esiste neanche in USA che ha 380 milioni di cittadini, e’ imperativo come eliminare tutti i lacci e laccioli burocratici. Questo e’ quello che la gente chiede non gli 80 Euro o altri “window dressing”.

  • frugoni7@hotmail.it 21 febbraio 2018

    Ho gia’ commentato ieri, su un blog dei 5S che dicono cio’ che sono interessati a fare e mi ripeto, se i signori 5S vogliono cambiare il numero dei parlamentari, ridurre gli stipendi e altro ancora che riguarda il governo, devono sapere che Berlusconi e d’Alema volevano fare lo stesso ma gli fu impedito e da cosa? Udite Udite!, dal fatto che bisogna creare una costituente e modificare la parte 2 della costituzione perche’ i cosidetti Padri fondatori furono intelligenti nel creare un qualcosa che gli avrebbe resi ricchi alla faccia del popolo ma non per la loro intelligenza limitata ma da coloro che dal ’48 governano l’Italia stando nell’Ombra, e il fatto stesso della fine di Berlusconi nel 2011 fu provocata proprio da questi signori, leggasi le informative dei S.S. Inglesi. Pertanto cari Beccaccioni che seguite con impeto questo esile uccellino dal vello d’oro fate attenzione perche’ e’ tutta una truffa e non e’ farina del suo sacco, dietro di lui c’e’ chi scrive e corregge quello che dice.

  • maurocollavini@libero.it 21 febbraio 2018

    iNVECE DI PERDERE TEMPO E…..DENARO, NELL’AUMENTARE LA CRITICA DI ALCUNI VERSO I 5 STELLE PERCHE’ NON FATE PROPRIE ALCUNE LORO PROPOSTE COME IL TOGLIERE I VITALIZI, DIMEZZARE GLI STIPENDI DI VOI PARLAMENTARI, DEI DIRIGENTI PUBBLICI E DEI LAVORATORI DI CAMERA E SENATO, DI DIMINUIRE LE PENSIONI D’ORO AUMENTANDO QUELLE PIU’ BASSE ETC. ETC. cARO GASPARE VADA ANCHE LEI A ********* CHE CI AVETE ROTTO PROPRIO I C*********

  • dockingstartion@libero.it 21 febbraio 2018

    Maurizio, se fai quello che ho letto proprio oggi sul SECOLO, dimostri di essere, come sempre, un vero fascista. SPUTTANALI PER BENE……..

  • Carlodalo@gmail.com 21 febbraio 2018

    Ma vergognati tu ed il tuo leder imbecille che non sei altro.

    • sergio la terza 21 febbraio 2018

      carlo sei un c********,i tuoi disabilitati presidenti ed altri se dovessero????vincere con la loro ignoranza porterebbero l’Italia alla rovina totale.-

    • annamariainnocenzi@yahoo.it 21 febbraio 2018

      Chi vivrà, vedrà!
      Date pure libero sfogo ai vostri travasi di bile.

  • simef@tiscali.it 21 febbraio 2018

    Mi chiedo se ancora c’è qualcuno tra i politicanti che abbia il senso della vergogna!

  • Silvestrotro@libero.it 21 febbraio 2018

    Da quale pulpito viene la predica

  • Giuseppe Forconi 21 febbraio 2018

    On. Gasparri , glielo auguro e mi raccomando sia duro.

  • fabs@ymail.com 21 febbraio 2018

    Quando pensiamo di avere capito qualcosa, ci dimostrano che abbiamo capito un caxsso, è molto vergognoso sentire certe cose.

  • claudio.barbaglio@gmail.com 21 febbraio 2018

    Gasparri non si smentisce mai!
    Ma anziché perdere tempo e fiato per rincorrere gli sbagli di un movimento concorrente, perché non si muove proponendo riforme serie e non utopistiche?

  • ingmilillo@tiscali.it 21 febbraio 2018

    ing, Milillo . LUIGI CREDE CHE IL MONDO E’ FACILE. CARO RAGAZZO QUESTO DI MAIO… MA NON SI E’ ACCORTO DI STARE IN UN DIVERSO MKNDO…. purtroppo non ha capito NIENTE