Festival di Sanremo, il sospetto: Baglioni apripista del ritorno di Fazio

lunedì 5 febbraio 13:45 - DI Augusta Cesari

Solo chi non vuol vedere non si accorge che il  Festival di Sanremo rimane un po’ in sordina, affidato a un Baglioni “di garanzia” dal quale non si attendono particolari exploit dopo i risultati quasi insuperabili ottenuti da Carlo Conti lo scorso anno. Non è un mistero che – prima – si era pensato a Fabio Fazio. Ma era un rischio. I suoi due festival consecutivi del 2013 e del 2014  non andarono affatto bene. Un crollo negli ascolti quasi senza precedenti. Ritornare in pista sarebbe stato un azzardo per il conduttore di “Che tempo che fa”: troppo vicino il confronto con Carlo Conti,  che ha inanellato record su record, sbancando l’Auditel. Troppo probabile un suo insuccesso in termini di ascolti rispetto al predecessore. E poi, Fazio è reduce da troppe polemiche: sullo stipendio faraonico, sul flop complessivo del suo programma rispetto alle attese e al costo; sulle ospitate costose per riguadagnare ascolti. Insomma, sarebbe stato prematuro un suo ritorno alla kermesse canora. Meglio affidarsi a Claudio Baglioni, che è di per sé una garanzia, uno dei più grandi artisti del panorama musicale italiano. Magari con un tranello nascosto: aprire, senza volerlo, la strada a Fazio per il prossimo anno, a dispetto di tutti coloro che sono contrari. Un ragionamento troppo malizioso?

Ma guarda le coincidenze. Fabio Fazio miracolosamente sta “risorgendo” e l’ultima puntata domenicale di Che tempo che fa si è attestata tra le migliori della stagione. Non grazie alla sua persona, ma per merito di un fuoriclasse come  Johnny Dorelli, 81 anni a fine febbraio, attore amatissimo e riapparso in tv dopo 16 anni di assenza. La prima parte del programma di Fazio ha conquistato il 18,5% di share, la seconda, Che tempo che fa – Il tavolo, ha raggranellato il 15% di ascolti. L’ospitata di Johnny Dorelli, che era comparso in tv l’ultima volta nel 2002, non è stato l’unico asso nella manica di Fazio: a far salire gli ascolti è stata anche la presenza di Carla Bruni , nome pesante, ex prima donna di Francia. Da qualche domenica Fazio per ripristinare ascolti decorosi è ricorso a persino a Lewis Hamilton, ospite piuttosto costoso per il suo già costoso programma. Con critiche a non finire. Secondo voci ricorrenti, la coppia Fazio-Littizzetto sarebbe pronta a raccogliere il testimone da Baglioni. E già si prevede un’emorragia, con pioggia di critiche sui social e il prevedibilissimo “boicotta Sanremo”. Perché il partito “contro” sembra essere maggioritario.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *