Di Maio, ennesima figuraccia: la sexy candidata grillina lo sbugiarda

«Abbiamo fatto un appello pubblico alle migliori energie del paese. Hanno risposto persone come la dottoressa Alessia D’Alessandro, che lavora con la CDU in Germania, è un economista…”, disse Luigi Di Maio a Giovanni Floris. Di lì a poco, il Corriere della Sera, titolò: “L’economista strappata alla Merkel”. Una fake news sulla quale perfino il quotidiano di via Solferino fu costretto a ritornare: “La Merkel? L’ho vista una sola volta, mi ha colpito molto la presenza della cancelliera, anche se spesso messa in discussione, ha un’aura che riesce a zittire un’intera platea”.  E la Cdu? Non proprio un pezzo grosso. «Fungo da intermediario tra le imprese tedesche e il mondo politico. Coordino 22 commissioni che trattano temi che vanno dalle energie rinnovabili, alla ricerca e sviluppo fino alle politiche monetarie europee». E la definizione di economista? Sarebbe il caso di dire, laureata in economia.

Una cosa, però, è certa: la candidata del M5S ad Agropoli, Alessia D’Alessandro, è davvero bella, e sincera, visto che anche al New York Times non può fare a meno di ammettere che  la presentazione fatta da Di Maio “non è stata proprio puntuale, ha creato un po’ di confusione quando l’ha descritta come qualcuno che lavora in un’istituzione legata alla Cdu e quindi alla Merkel”. Chiarisce di non essere un’economista “anche se nei momenti liberi mi piace leggere l’Economist” e di voler “un giorno essere un’economista”. Del resto, era stata la stessa Cdu a specificare, con scarsa eco sui giornali italiani, che la D’Alessandro collabora solo come assistente, “non è operativa in nessun ambito rilevante dal punto di vista politico” e “non cura contatti politici”. “Abbiamo l’impressione che la sua posizione nel consiglio economico sia stata ingigantita in modo poco serio dal suo partito nei media italiani” afferma un portavoce del consiglio “non vorremmo aggiungere a questo fracasso politico altri commenti”. E a Vanity Fairs lei stessa fornisce nuovi chiarimenti:  Angela Merkel l’ha vista “una volta a un evento”. Da lontano, o forse in tv…