Bologna, convegno sulla legittima difesa organizzato dall’Unione Vittime

venerdì 16 febbraio 19:31 - di Redazione

L’Unavi (Unione Nazionale Vittime), dopo “l’atroce uccisione della ragazza di Macerata, Pamela Mastropietro“, organizza un convegno dal titolo E’ giusto parlare anche di legittima difesa? L’evento – che si terrà il 17 febbraio a Bologna all’Hotel Europa alle 10 e 45 – è organizzato dal coordinatore regionale Unavi per l’Emilia-Romagna, Lina Amormino, consigliere provinciale di Forlì-Cesena. Interverranno la parlamentare di Forza Italia Annamaria Bernini; il consigliere regionale azzurro dell’Emilia-Romagna e candidato per le politiche, Galeazzo Bignami; il presidente Unavi Paola Radaell; il professor Alessandro Meluzzi; l’attore Edoardo Sylos Labini, fondatore del movimento CulturaIdentità; l’avvocato GianMarco Cesari e l’ingegnere Vincenzo De Feo, presidente del comitato Non sei solo, fondatore del progetto Adolescenti lontani dai pericoli metropolitani e autore del libro Prima del click. Sarà presente anche Niccolò Petrali, figlio di Giovanni, l’ex tabaccaio che, nel 2003, subì una rapina nel suo locale a Milano e uccise uno dei malviventi. Durante il convegno interverrà in collegamento telefonico Federica Pagani, vicepresidente Unavi, vedova di Pietro Raccagni, il macellaio di Pontoglio (Brescia), ucciso con un colpo alla testa da una banda di malviventi durante una rapina nel 2014 e morto una decina di giorni dopo in ospedale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • c.arcabasso1206@liber.it 17 febbraio 2018

    Contro la tirannia libere armi il libero stato: C. Beccaria cap. XL e 2° emendamento Costituzione USA. In Svizzera svolgono il servizio militare 1 mese l’anno fino a 60 anni e si portano le armi a casa= democrazia diretta!