Bergamo, il centro sociale vandalizza la sede della Lega e “rivendica” su Fb

sabato 10 febbraio 17:08 - DI Redazione

È stata imbrattata con della vernice arancione la vetrina della porta di ingresso della sede della Lega a Bergamo. L’atto vandalico, compiuto la scorsa notte, è stato rivendicato su Facebook da “Kascina Autogestita Popolare” con una nota delirante, che riporta agli anni di piombo. «Abbiamo deciso questa sera di sanzionare la sede del partito di Matteo Salvini, la Lega», scrivono i militanti del centro sociale.

In particolare “la radicalità dei toni, delle pratiche e dei linguaggi che quotidianamente vengono usati da esponenti politici ed organizzazioni partitiche” producono e propagano “insicurezze e paure sociali che diventano una risorsa inestimabile di consenso politico”. Il titolo del post, farneticante, è “sanzionata a Bergamo la sede della Lega”, è sctitto ancora nel post sotto una foto, che pubblichiamo in alto. Ironica ma sdegnata la replica della Lega: «Sappiamo che la mamma dei cretini è sempre incinta -commenta il vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli- ma se da sinistra si fa una campagna elettorale soffiando solo sul fuoco delle polemiche, accusando la Lega di razzismo, ecco cosa succede».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *