Bari, inviata del Tg1 aggredita dalla moglie di un boss

La giornalista del TG1 Mariagrazia Mazzola è stata presa a schiaffi nel quartiere Libertà di Bari dalla moglie di un boss. L’inviata della Rai stava registrando uno speciale sulle mafie che ha interessato anche una delle zone più difficili del capoluogo pugliese. La professionista avrebbe ricevuto uno schiaffo a un orecchio. «Ho fatto il mio dovere di cronaca, non sono stata insistente perchè sono sempre rispettosa di tutti. La moglie di questo mafioso mi ha aggredita. Viva l’informazione libera. Bisogna fare le domande». Queste le prime parole di Mariagrazia Mazzola, l’inviata del Tg1 aggredita a Bari, al pronto soccorso dopo lo schiaffo ricevuto dalla moglie di un boss barese.

Aggressione di Bari: la nota dei vertici Rai

Il presidente e il direttore generale della Rai, Monica Maggioni e Mario Orfeo, condannano fermamente l’aggressione subita dall’inviata del Tg1 Mariagrazia Mazzola a Bari mentre svolgeva il suo lavoro di cronista. «Si tratta di un tentativo di intimidazione dell’informazione del servizio pubblico che non può essere tollerato in alcun modo: la libertà di stampa è uno dei cardini di ogni matura democrazia e il lavoro dei giornalisti è fondamentale in questo senso. Alla collega Mazzola vanno i nostri auguri di pronta guarigione e il sostegno di tutta la Rai», hanno affermato congiuntamente il Presidente e il Dg Rai.

Maria Grazia Mazzola ricoverata al Policlinico di Bari

La giornalista del Tg1 si trova tuttora in ospedale, al Policlinico, per farsi medicare. Sul posto si trovano anche gli agenti della Squadra Mobile della Questura, ai quali con tutta probabilità la giornalista presenterà denuncia al termine delle medicazioni.