“Woody Allen ossessionato dalle minorenni”: sul WP gli appunti privati del regista

“Ho letto decadi di appunti privati di Woody Allen. E’ ossessionato dalle minorenni”. Per la prima volta dopo l’esplosione del caso Weinstein, il regista premio Oscar e mito di Hollywood finisce sotto ai riflettori. E a puntare il dito è il Washington Post, che in un articolo a firma di Richard Morgan tira le somme al termine di un’analisi dettagliata di quasi sessant’anni di appunti e copioni inediti del regista, donati all’università di Princeton e, secondo Morgan, caratterizzati da “misoginia e riflessioni lascive”. Cinquantasei scatoloni di appunti e copioni mai realizzati donati da Woody Allenall’università di Princeton sono stati aperti, letti e pubblicati – in estratti – sul quotidiano “Ho letto decadi di appunti privati di Woody Allen. E’ ossessionato dalle minorenni”.

Protagoniste di tante storie, ragazzine tra i 16 e i 20 anni, spesso descritte da Allen come…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi