Ucciso a coltellate a Pantelleria: fermato un tunisino residente sull’isola

Un uomo di 46 anni, Maurizio Fontana, è stato ucciso martedì sera a Pantelleria al termine di una lite per futili motivi. In manette è finito Mohamed Ben Mariem, tunisino di 35 anni residente da tempo sull’isola. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, grazie anche ai racconti di alcuni testimoni, i due avrebbero cominciato a litigare nella centralissima piazza Cavour. Poi Ben Mariem avrebbe colpito al petto Fontana con un oggetto tagliente, presumibilmente un coltello o un frammento di vetro di una bottiglia. La vittima è stata soccorsa dai sanitari del 118 ma è deceduta al Pronto Soccorso.

ben-mariem

Il cittadino tunisino fermato per il delitto

Addosso al tunisino l’arma e tracce di sangue

Le indagini dei carabinieri, con l’ausilio della Guardia di Finanza, hanno portato all’identificazione del tunisino che è stato rintracciato nei pressi del luogo dell’omicidio. Sul suo giubbotto e sul suo zainetto sono state trovate diverse tracce ematiche verosimilmente riconducibili alla vittima. L’uomo era anche in possesso di un coltello con una lama di circa cinque centimetri.