X

Trump furioso con il suo ex guru: «Bannon è impazzito»

Steve Bannon ha «perso la testa». Così il presidente americano Donald Trump risponde alle dichiarazioni sul Russiagate dell’ex stratega della Casa Bianca contenute in un nuovo libro scritto da Michael Wolff, Fire and Fury . Nel libro Bannon ha definito “sovversivo” e “antipatriottico” l’incontro tra il primogenito di Trump e un gruppo di russi alla Trump Tower durante la campagna elettorale. «Steve finge di essere in guerra con i media, che chiama il partito di opposizione, ma ha passato il suo tempo alla Casa Bianca facendo trapelare false informazioni ai media per sembrare molto più influente di quello che è»,  si legge in una dichiarazione rilasciata dalla Casa Bianca.

Queste le parole di Bannon che hanno, in particolare, mandato su tutte le furie Trump: «Le tre persone di rilievo nella campagna hanno pensato che fosse una buona idea incontrare un governo straniero all’interno della Trump Tower nella sala conferenze al 25esimo piano, senza avvocati. Non avevano alcun legale – le altre parole di Bannon – Anche se pensavano che non fosse un tradimento o antipatriottico o una porcheria -e io credo che fosse tutto questo- avrebbero dovuto chiamare subito l’Fbi».