Tredicenne aggredita in pieno giorno, a Venezia: è caccia a 4 nordafricani

Quattro nordafricani hanno intrappolato e terrorizzato una tredicenne nel centro di Venezia, in pieno giorno, palpeggiandola a lungo nelle parti intime. A dare la notizia Il Gazzettino veneto, riportando la denuncia e l’indagine condotta in queste ore dalla polizia veneziana. Il fatto è accaduto venerdì pomeriggio, a via Garibaldi, in zona piazza Castello, in una zona della città lagunare particolarmente affollata. Probabilmente gli aggressori hanno intrappolato la ragazzina in una calle della zona, uno dei vicoli tipici della città, dove avrebbero commesso gli abusi. La gravità delle molestie sessuale è confermata dal fatto che la Polizia Scientifica sta lavorando sugli indumenti della giovane, per individuare le tracce lasciate da almeno uno dei quattro aggressori. Le indagini sono in corso e la polizia passerà al vaglio tutte le telecamere di videosorveglianza della zona: via Garibaldi, Riva Sette Martiri e Riva degli Schiavoni, per cercare di individuare il gruppetto che è stato descritto dalla giovane. A fine ottobre, secondo quanto riportato dal quotidiano La Nuova Venezia, sempre a Castello in zona Barbaria de le Tole, una studentessa di 16 anni era stata aggredita e ferita ad una mano da uno straniero.