Terremoto 7.3 in Perù: è allarme tsunami. La terra trema pure in Afghanistan (I VIDEO)

domenica 14 gennaio 12:46 - DI Redazione

Terremoto 7.3 in Perù. Quattro giorni fa in Honduras un sisma di magnitudo 7.8: Solo poche ore fa una terribile replica: questa volta siamo in Perù, colpito da una scossa potente di 7.3 gradi della scala Richter, che ha buttato giù dal letto i peruviani quando erano appena le 4,50 del mattino. Per ora non si hanno notizie di vittime o danni, ma è decisamente allerta (e paura) tsunami…

Terremoto 7.3 in Perù: è allarme tsunami

Una scossa sismica di magnitudo 7,3 gradi della scala Richter ha colpito la parte centrale del Perù, con epicentro in mare, ad una profondità di 12 chilometri. A renderlo noto è stato il United States Geological Survey. Il Pacific Tsunami Warning Centre ha messo in guardia dal rischio di onde anomale, che potrebbero interessare le fasce costiere situate entro i 300 chilometri di distanza dall’epicentro. Il terrore non molla la sua presa: e all’incubo di una nuova ondata sismica si aggiunge quello per l’allarme tsunami diramato dai sismologi e non ancora rientrato. Il centro di allerta tsunami statunitense ha emesso infatti un avviso di “rischio” elevato, specie per un lungo tratto delle coste peruviane e cilene, dove potrebbero verificarsi onde tra «30 centimetri e un metro sopra il livello della marea».

Scosse anche nel nordest dell’Afghanistan

Come se non bastasse, poi, la terra ha tremato anche nel nordest dell’Afghanistan, dove un terremoto di magnitudo 5.3 è stato registrato questa mattina dall’Istituto geofisico americano (Usgs). E come riporta in queste ore, tra gli altri, il sito dell’Ansa, «l’epicentro del sisma è stato localizzato 42 km a sud di Jarm, ad una profondità di circa 204 km. Per ora non si hanno notizie di vittime o danni».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *