Salvini avverte Maroni: se lasci la Lombardia non puoi fare altro…

E alla fine interviene anche Matteo Salvini, per stoppare con parole infastidite ogni eventuale corsa verso Palazzo Chigi da parte di Roberto Maroni. Un segnale importante che conferma che alcuni retroscena sul futuro politico di Maroni, che sarebbe stato scelto proprio da Berlusconi per investire di responsabilità di governo la “Lega moderata”, non erano poi del tutto infondati. Ecco cosa ha detto Salvini ai microfoni di Radio24:  “Se lasci il tuo incarico in Regione Lombardia che vale molto di più di tanti ministeri evidentemente in politica non puoi più fare altro”.

E del resto anche Silvio Berlusconi aveva escluso ruoli di governo per Maroni, quasi a voler tranquillizzare l’alleato Salvini. Il leader del Carroccio ha poi ribadito di aver scelto lui Attilio Fontana per sostituire Maroni come candidato presidente in Lombardia. “Questi sono gli onori e gli oneri del segretario”, ha affermato.

“Quando ti trovi dalla sera alla mattina a dover risolvere un problema, come in un’azienda, non puoi aspettare nemmeno tre ore – ha proseguito Salvini -. Ho valutato chi potesse avere quelle caratteristiche e ho chiamato Fontana. Era in vacanza in Russia con i figli, è tornato subito e mi ha detto: ‘Me la sento, sono onorato, è una bellissima sfida’ “.