Roma, ecco come una baby gang ha agito nella notte di Capodanno

venerdì 5 gennaio 13:59 - DI Redazione

Ecco come una baby gang ha agito nella notte del Capodanno romano. Un gruppo di 8 giovani di Ostia si è dato appuntamento alla stazione Roma Lido e si è diretto a Roma per trascorrere la serata nei locali di Testaccio e del centro. Verso le ore 1,30, in piazza Santa Maria Ausiliatrice, notati due stranieri, li hanno aggrediti con calci e pugni, rapinandoli del portafogli e dei telefoni cellulari, dandosi poi alla fuga. Immediato l’arrivo sul posto di una pattuglia del Commissariato Trevi – Campo Marzio, che ha soccorso i malcapitati e diramato le descrizioni della baby gang degli assalitori. Successivamente, verso le 3, il gruppo è entrato nuovamente in azione a Campo de’ Fiori, aggredendo e rapinando del cellulare un giovane che si trovava fuori da un locale con alcuni amici. Poco dopo gli equipaggi della Polizia di Stato hanno bloccato 6 degli 8 giovani che avevano partecipato all’aggressione, che sono stati accompagnati in ufficio. La baby gang era composta da 3 italiani e 3 stranieri, uno dei quali minorenne, tutti di Ostia. L’attività di polizia ha permesso di recuperare i telefoni cellulari e gli effetti personali rapinati. I 6 giovani, al termine degli accertamenti, sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto ed associati in carcere. Le indagini non si sono però fermate, e nei giorni successivi sono stati identificati gli altri due giovani autori delle rapine, uno dei quali di sesso femminile. La perquisizione effettuata presso le abitazioni dei componenti la banda ha consentito di recuperare altri telefoni cellulari, probabili provento di analoghi episodi, in merito ai quali gli investigatori del Commissariato Trevi stanno effettuando i dovuti accertamenti.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *