Raggiunto l’accordo tra le Coree: sfileranno insieme alle Olimpiadi

Corea del Nord e Corea del Sud hanno raggiunto un accordo per sfilare insieme in occasione della cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi invernali di Pyeongcheang, il 9 febbraio prossimo. Lo ha annunciato il ministero per la Riunificazione sudcoreano. Secondo il ministero, citato dall’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, durante il secondo round di colloqui a Panmunjon, il villaggio situato lungo la linea smilitarizzata al confine tra le due Coree, i due Paesi hanno concordato di sfilare uniti sotto la bandiera della “Corea unita”. E ai Giochi, in rappresentanza del Nord e del Sud, parteciperà un’unica squadra di hockey sul ghiaccio femminile. L’accordo è arrivato dopo che Pyongyang aveva già annunciato, oggi, l’invio di 230 cheerleader a sostegno degli atleti nordcoreani e di una squadra dimostrativa di taekwondo e, ieri, di un’orchestra composta da 140 elementi che si esibirà a Seul e in un’altra città sudcoreana a margine delle Olimpiadi. Dopo l’orchestra di 140 elementi, Pyongyang si è offerta di inviare alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, che si apriranno il prossimo 9 febbraio in Corea del Sud, una squadra di 230 ragazze pon-pon con il compito di tifare per la gli atleti nordcoreani. A riferirlo è stato il ministero per l’Unificazione della Corea del Sud al termine della seconda tornata di colloqui inter-coreani che si sono svolti presso la Peace House nella parte sudcoreana del cosiddetto villaggio dell’armistizio di Panmunjom. Pyongyang ha anche proposto di utilizzare il varco della città di confine di Kaesong, per consentire ai suoi atleti, alle tifoserie e ad altre delegazioni di raggiungere Pyeongchang via terra.