Putin: Kim è uno stratega, ha raggiunto il suo obiettivo politico

Kim Jong-un è “un politico maturo e assolutamente competente”. Vladimir Putin definisce così il leader nordcoreano, che è riuscito a “raggiungere il suo obiettivo strategico. Ha un arsenale nucleare”. Il presidente russo, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha evidenziato che solo il dialogo può portare alla denuclearizzazione della penisola coreana. Pyongyang ha a disposizione un missile “con un raggio fino a 13mila chilometri, può raggiungere in sostanza ogni punto del pianeta. In ogni caso” può colpire “ogni punto nel territorio del suo probabile nemico”, aggiunge il presidente russo, secondo quanto riporta la Tass. Putin ha inoltre sottolineato che tutta le accuse sulle interferenze della Russia nelle elezioni americane sono “completamente spazzatura”.  “Vorrei ripetere ancora una volta che questa è tutta spazzatura, non c’e’ stata nessuna collusione o interferenza da parte nostra”, ha risposto ad una domanda sottolineando che gli oppositori interni di Donald Trump stanno usando queste accuse nel tentativo di intimidirlo con la prospettiva dell’impeachment. “Vorrei ancora una volta esprimere la speranza – ha poi concluso – che queste scaramucce politiche interne arriveranno prima o poi alla fine e che arriveranno le condizioni per riportare le nostre relazioni alla normalità”. L’accusa poi di ingerenze della Russia nelle elezioni italiane “è una provocazione mirata, che mina il consenso generale nei confronti dell’importanza delle relazioni bilaterali italo-russe”, ha detto poi il presidente russo, parlando ai rappresentanti dei principali media russi, all’indomani delle accuse contenute nel rapporto dello staff del senatore democratico Usa Ben Cardin, secondo cui Mosca continuerebbe a interferire nella vita democratica di molti Paesi. “Sappiamo che qualunque forza politica vada al potere, sarà interessata a proseguire le buone relazioni con la Russia”, aggiunge Putin.