Proteste contro il carovita: la Tunisia può diventare una polveriera

La difficile situazione sociale ed economica può rendere la Tunisia la nuova polveriera del Mediterraneo. Il dilagare delle proteste contro il carovita rischia di minare la stabilità del governo di Youssef Chahed. È una situazione che deve preoccupare l’Europa e in particolare l’Italia.

Il bilancio dei disordini dei quest’ultima settimana è particolarmente pesante: 803 persone…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi