Parlamentarie M5S, la carica degli improvvisati. C’è anche il “fruttariano” (video)

C’è il fruttariano, la mammina, la speaker, l’aspirante giudice, l’economista che vuole la moneta regionale e sta molto, molto oltre il semplice superamento dell’Euro… La sfida delle Parlamentarie grilline si sta consumando a colpi di clic anche su youtube. La carica dei candidati “improvvisati, alle Parlamentarie 2018 del M5S sbarca sul web e la popolare piattaforma si arricchisce di decine e decine di clip più o meno confezionati artigianalmente. Con un campionario surreale di autocandidature dei “novellini”, concentrati evidentemente più sulle parole da usare che sull’estetica, tra madri, giovani studenti o speaker radiofonici, giuristi, maturi precari, insegnanti vegani. Qualche esempio, con tanto di video.

Dmenico Cortese viene  da Tropea, dottore di ricerca in economia il cui campo specifico è l’etica dell’economia, che si concentra “su concetti come quello di credito criticando il credito come una merce gestita da imprenditori privati”. Cavallo di battaglia dell’aspirante deputato – piuttosto nervoso davanti alle telecamere – sono i “5 pilastri” del “bazooka monetario per il Sud” e il suo rilancio economico. Fra loro la moneta fiscale regionale. Come nel film di Troisi e Benigni, “un fiorino…”. Video

Fabrizio Dresda da Taranto, è invece un fruttariano, “insegnante di lettere nella scuola secondaria e ricercatore indipendente (nonché divulgatore e scrittore) su alimentazione naturale, democrazia diretta e sovranità monetaria”, che si candida, fra le altre motivazioni, “affinché la nostra Nazione possa riconquistare la sua SOVRANITA’ MONETARIA, senza la quale non esiste sovranità popolare, infatti – spiega – oggi il potere di creare denaro dal nulla è in modo antidemocratico nelle mani del SISTEMA BANCARIO”. Ad accompagnare il video di Dresda – diviso per capitoli – una colonna sonora d’eccezione: Smells Like Teen Spirit dei Nirvana. Video

Quasi 25enne e proveniente “dal mondo dello spettacolo” è invece Alessia Cuppone da Galatone, provincia di Lecce. Speaker radiofonica di “una emittente molto famosa qui al Sud” e laureanda in Giurisprudenza. Per Alessia, la scelta di candidarsi è stata “sofferta e difficile, aprire quel blog e cliccare su ‘conferma la tua candidatura’. Ho sentito una responsabilità immensa”, dice.  Al centro del programma, l’ambiente e il Salento.

Video

 

Carlo Venturelli, classe 1972, si candida invece alle Parlamentarie “innanzitutto perché il Movimento 5 Stelle da l’opportunità a tutti gli iscritti di partecipare”. Tra le esperienze significative che potrebbero risultare preziose per la causa in Parlamento, “una delega sindacale nell’azienda dove cui lavoro attualmente”. Settore di competenza? A sorpresa, perché nel video lungo poco più di un minuto non ce n’è traccia. Video