Meteo, migliora al nord, mentre piogge e temporali bagnano il sud

Il clima concede una tregua al Piemonte, ma piogge e temporali si abbattono su mezza Italia:  secondo le previsioni, migliora a nord ma peggiorerà al sud. Intanto, i residenti del condominio di Sestriere invaso la scorsa notte da una valanga che ha danneggiato 15 appartamenti, si apprestano ad affrontare la loro seconda notte fuori casa, mentre nel Comune dell’Alta Valsusa per il terzo giorno consecutivo sono rimaste chiuse le scuole e si lavora per ripristinare la viabilità ancora difficile a causa delle abbondanti nevicate dei giorni scorsi, come per liberare dalla neve tetti, balconi e terrazze. Ora, peraltro, la perturbazione che aveva portato pioggia e neve su tutta la regione, è andata esaurendosi e ovunque si registrano per lo più schiarite e scenari decisamente più miti.

Meteo, piogge e temporali in arrivo al sud

Ma se è vero che il tempo migliora decisamente al Nord, è altrettanto veritiero che le condizioni meteo stanno peggiorando al Sud, dove la perturbazione comincia a farsi sentire in Liguria e Sardegna. Infatti, mentre una bassa pressione ionica si sta allontanando verso la Grecia, un altro centro depressionario sta per fare il suo ingresso sul mar Ligure, annunciando – come confermato dalle previsioni – che nel giro di poche ore piogge e temporali interesseranno gran parte delle regioni meridionali, mentre nel frattempo nubi e qualche pioggia inizieranno a bagnare Liguria, alta Toscana e Sardegna occidentale. Domani (giovedì 11 gennaio ndr) piogge e locali temporali interesseranno Toscana, Lazio, Sardegna, Sicilia, coste campane. Successivamente le piogge andranno ad investire ancora il Sud, con maltempo in Calabria. Al Nord, invece, il tempo sarà decisamente più asciutto e tornerà il sole sui settori alpini e prealpini, e nel weekend anche in pianura. Il fine settimana sarà spesso soleggiato su gran parte delle regioni, anche se soffieranno venti più freschi orientali che faranno calare le temperature soprattutto di notte, mentre di giorno – grazie ad una più incisiva presenza del sole – non subiranno sostanziali variazioni.