Meloni: “Riapertura case chiuse? Sarebbe una sconfitta dello Stato”

«Come donna considero una sconfitta la questione della riapertura delle case chiuse e della prostituzione. Penso anche, però, che dobbiamo fare i conti con il fatto che questo fenomeno non lo stiamo sconfiggendo e per questo comprendo la posizione di chi pone il tema di regolamentarlo». Lo ha affermato a Rtl 102,5 la presidente e candidata premier di Fdi, Giorgia Meloni.

La battaglia di Salvini per le case chiuse

Non è la prima volta che la Lega di Salvini ripropone il tema. Già nel febbraio scorso il segretario del Carroccio aveva ribadito il concetto: «Se ci manderete al governo, quando il Pd si degnerà di farci votare, la proposta di regolamentare, legalizzare, ripulire, togliere dalle strade e tassare la prostituzione, rimane una proposta di cui sono fermamente convinto». «Piuttosto che guardare ipocriticamente succedere quello che succede tutti i giorni sulle nostre strade – aveva aggiunto Salvini – tanto vale riaprire quelle che una volta erano le case chiuse, con edifici moderni, puliti, controllati e tassati come accade in quasi tutto il mondo civile e sviluppato».