Meloni: «Ecco il nostro piano per la famiglia quando andremo al governo»

«Da sempre Fratelli d’Italia sostiene la necessità di avviare una rivoluzione del welfare che metta al centro la famiglia e consenta alla nostra nazione di invertire i dati demografici. Per questo una volta al governo FdI metterà in campo il più grande piano a sostegno della natalità mai visto in Italia». Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia e candidato premier, illustra il piano a sostegno della famiglia. «Tra i nostri obiettivi – spiega – asilo nido gratuito per tutti, istituzione del “reddito bimbo”, quoziente familiare, congedo parentale coperto all’80% fino ai sei anni di età del bambino, incentivi alle aziende che assumono donne in età fertile, progressiva eliminazione dell’Iva sui prodotti dell’infanzia come i pannolini e latte in polvere. Grazie al quotidiano Avvenire che in questi giorni sta dedicando al dibattito su famiglia e natalità ampio spazio consente agli italiani di sapere come i partiti intendono affrontare questi temi con proposte concrete, al di là degli slogan. Fratelli d’Italia vuole essere il partito di riferimento della famiglia e di chi ha a cuore il futuro dell’Italia».

Santanchè: «Da FdI un piano per la natalità»

Un tema di primo piano che è stato lanciato da Avvenire. E proprio sul quotidiano della Cei la deputata di FdI, Daniela Santanchè ha scritto che come donna e mamma è «convinta che le sfide cruciali della prossima legislatura siano due: difesa della famiglia e incentivo alla natalità. Fratelli d’Italia è l’unico movimento che realmente pone al centro del suo programma la famiglia attraverso proposte concrete, tra le quali: asilo nido gratuito per tutti; istituzione del “reddito bimbo” e eliminazione dell’Iva su pannolini e latte in polvere. Io stessa da anni porto avanti la proposta di realizzare in Italia, così come accade in altre nazioni europee come la Francia, degli asili familiari e condominiali». La parlamentare puntualizza che «FdI sta lavorando da tempo a un piano organico di sostegno alla natalità, con la famiglia al centro dello stato sociale, che la Meloni porterà anche come primo punto al tavolo del programma comune del centrodestra con il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi e il leader della Lega Nord Matteo Salvini. Credo che questo programma possa essere la garanzia per un importante e organico piano di sostegno alla natalità e alla maternità, per ottenere una vera e propria una rivoluzione del welfare».