Londra, proposte indecenti alla cena di gala. Giornaliste di Ft si infiltrano e denunciano

Proposte indecenti alla cena di gala per soli uomini, uno dei maggiori eventi di beneficenza a Londra, il Presidents Club Charity Dinner al Dorchester hotel. Due giornaliste del Financial Times vi hanno preso parte fingendosi hostess e hanno raccontato il “dietro le quinte” dell’evento, raccontando di come gli illustri ospiti, ricchi e potenti, hanno trattato le oltre cento ragazze che lavoravano alla cena come hostess. Palpeggiamenti e molestie che avrebbero caratterizzato il dopo-cena. Le rivelazioni hanno indotto gli organizzatori ad annunciare una inchiesta.

Fra i tavoli prenotati al gala c’erano quelli di alcune società quotate al Ftse 100, il più importante indice azionario di Londra, come il gruppo della pubblicità Wpp, oltre a top manager ed esponenti del mondo finanziario.

Il FT racconta che prima di entrare nel salone del Dorchester Hotel, alle ragazze è stato chiesto di firmare un documento di segretezza, per essere sicuri che non avrebbero diffuso informazioni su ciò che sarebbe accaduto nel corso della serata. Dopo la cena, alle ragazze, ingaggiate attraverso l’agenzia Artista, è stato chiesto di sfilare di fronte agli ospiti. Sono seguite molestie e palpeggiamenti. “Sei troppo sobria”, avrebbe detto uno degli ospiti a un’hostess, afferrandola per la vita, “Bevi questo bicchiere, togliti le mutandine e balla sul tavolo”. All’asta in questa edizione è stata messa anche una cena con il ministro degli Esteri Boris Johnson e tra gli obiettivi c’era anche quello di raccogliere fondi per finanziare l’ospedale pediatrico di Great Ormond Street.