Lo spot più amato in Marocco? Invita a imparare l’italiano e a venire da noi (video)

C’è uno spot che va per la maggiore in questi primi giorni del 2018 sulle televisioni del Marocco. È commovente, ben fatto ed è stato realizzato dalla Inwi, la principale compagnia telefonica del Paese. La Inwi, che è di proprietà della famiglia reale marocchina e di un compartecipata del Kuwait, ha realizzato (all’apparenza) un inno alla comunicazione globale.

GUARDA IL VIDEO CHE INVITA ALLA MIGRAZIONE IN ITALIA 

A lezione d’italiano: “grazie”, “arrivederci” e sei “bellissima”

Al centro della storia un anziano alle prese con le moderne tecnologie e con una lingua a lui ostica. La lingua straniera in questione è l’italiano. Così l’anziano signore marocchino impara le parole base. “Arrivederci”, “Quanto costa” e altri rudimenti. Lo fa mentre svolge attività comuni, la spesa al mercato, una consumazione in un locale pubblico marocchino. Poi l’anziano signore si dirige all’aeroporto di Casablanca. All’arrivo, accoglie un barbuto ragazzo di carnagione olivastra (si presume il figlio) e una biondissima ragazza (si presume la nuora italiana). L’anziano signore si china verso una bambina, chiaramente la nipotina e ripete perfettamente la frase che ha studiato tutto questo tempo: “Sei bellissima”. Fine dello spot della compagnia telefonica marocchina, lacrime e commozione. Tutto il Marocco è rimasto conquistato dalla zuccherosa pubblicità.

 

Dal Marocco all’Italia: lo spot per un anziano aspirante migrante

Tutto emozionante ed edificante, ma resta qualche interrogativo per un ignaro e diffidente spettatore italiano. Perché di tutte le lingue straniere il signore in questione non ha studiato il tedesco per ricevere il figlio dalla Germania o l’inglese per il rampollo proveniente dall’America o dal Regno Unito? Perché non ha appreso i rudimenti di spagnolo per ricevere il figliolo che lavora a Barcellona, dove i migranti sono attesi a braccia aperte dalla sua sindaca locale? Il sospetto è che il messaggio subliminale sia uno spot per la migrazione da noi: l’Italia diventa infatti il posto ideale per un marocchino per trasferirsi. Da noi può anche trovare una moglie bella e “devota”. A quel punto si spiegherebbe quella frase ripetuta ossessivamente durante lo spot: “Sei bellissima”. Non è riferito solo alla nipotina, ma anche alla nostra Italia. Un confortevole Grand Hotel a completa disposizione delle popolazioni del Nord Africa.