La prima sigaretta è quella cruciale: trasforma in fumatore abituale

Sono molto interessanti i risultati di una meta-analisi pubblicata su una rivista internazionale riguardante un campione di 215.000 intervistati  tra il 2000 e il 2016. E’ la prima volta in assoluto che viene dimostrato come ci sia un legame molto forte tra il provare la prima sigaretta e il diventare un fumatore abituale. Si è scoperto che il tasso di conversione tra il fumatore principiante e quello giornaliero è sorprendentemente alto il che conferma l’importanza di prevenire il primo approccio alla sigaretta.  In Italia abbiamo un considerevole aumento delle fumatrici donne e soprattutto, tra i fumatori in generale, il 12,2% ha cominciato prima dei 15 anni. Da qui la necessità di lavorare, soprattutto, su queste fasce di popolazione.