Immigrati, il vicepresidente Anci d’accordo con la Meloni: «La “protezione umanitaria” è un espediente»

«Ad Emma Bonino, che annuncia di voler concedere il permesso di soggiorno a 500mila immigrati irregolari, chiedo da sindaco se può dirci anche dove vuol metterli. Perché se l’operazione che ha in mente consiste nel trasformare le nostre città in grandi campi di accoglienza all’aperto e ridurre gli stranieri, nella migliore delle ipotesi, in nuovi poveri o, peggio, in braccia a disposizione della malavita, non ci sembra un’idea utile né per gli italiani né per gli immigrati». Lo dichiara in una nota il sindaco di Pergola e vicepresidente dell’Anci, Francesco Baldelli.

«Un provvedimento -prosegue Baldelli- che invece da amministratore ritengo interessante e da discutere è quello formulato dal presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: l’abolizione della protezione umanitaria, espediente, quest’ultimo, tutto Italiano che oggi consente di restare in Italia al 25% di immigrati che non ne hanno diritto, né secondo la Convenzione di Ginevra né secondo i criteri della  protezione sussidiaria dell’UE»