Il Pd blinda la Boschi e svende gli italiani dell’Alto Adige. L’ira di Giorgia Meloni

Maria Elena Boschi paracadutata dal Pd a Bolzano in competizione con Michela Biancofiore di Forza Italia. Una sfida che Renzi si augura vincente per la sua pupilla anche grazie all’alleato Svp che è pronto a dare una mano. Sarebbe questo patto Pd-Svp a sorreggere la traballante Boschi e a riportarla in Parlamento. Un patto di cui parla il Fatto quotidiano, sottolineando che “in questa legislatura la Svp ha attinto a piene mani dai favori del Pd, come mai in passato. Lo ha ammesso lo stesso Karl Zeller, senatore uscente del partito sudtirolese, che l’ha definita “la più fruttuosa dal 1948″”.

Per salvare il seggio della Boschi, tuona Giorgia Meloni, il Pd svende l’italianità dell’Alto Adige: ”La sinistra tace davanti alla gravissima ingerenza di Vienna che vuole dare la cittadinanza austriaca agli italiani di lingua tedesca dell’Alto Adige in cambio del sostegno della Svp a ‘lady Etruria’. L’unica possibilità rimasta alla Boschi di essere eletta è infatti quella di farsi votare da un partito che dichiara di non sentirsi italiano. I cittadini di Bolzano sappiano che ogni voto dato al Pd è un voto per dividere e che al contrario ogni voto dato a Fratelli d’italia è un voto dato per difendere l’unità nazionale”.